Navigazione veloce

Chi siamo

 Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della  Ricerca

 Ufficio Scolastico Regionale della Basilicata 

Ufficio II – Ambito Territoriale per la provincia di Potenza

Gli uffici territoriali, secondo quanto previsto dal D.P.R. 20 gennaio 2009, n° 17, hanno compiti di supporto alle scuole, amministrativi e di monitoraggio.

In particolare, svolgono le funzioni relative: 

  • assistenza, consulenza e supporto agli istituti scolastici autonomi per le procedure amministrative e contabili
  • gestione delle graduatorie per il reclutamento del personale della scuola e contratti di assunzione
  •  supporto e consulenza agli istituti scolastici per la progettazione e innovazione dell’offerta formativa e per l’integrazione con altri attori locali
  • gestione dello stato giuridico del personale docente, educativo ed ATA con contratto a tempo indeterminato appartenente ai ruoli provinciali e con contratto a tempo determinato, compresi i provvedimenti di riconoscimento, computo, riscatto e ricognizione dei servizi e periodi contributivi pregressi ai fini del trattamento previdenziale ai sensi dell’art.14 del D.P.R. 8.3.1999, n. 275
  • mobilità territoriale e professionale del personale docente, educativo ed ATA
  • utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA nel rispetto dei contratti integrativi nazionali e regionali
  • definizione degli organici delle istituzioni scolastiche della provincia di Potenza, sulla base del contigente assegnato dall’Ufficio I
  • disciplina del personale della scuola appartenente ai ruoli provinciali
  • rapporti con le rappresentanze sindacali unitarie e con le organizzazioni sindacali territoriali del comparto ministeri.

 Ed inoltre con decreto  Prot. n. 8746 del 17.12.2010 il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale ha conferito all’Ufficio II le seguenti funzioni:

  • gestione economica e finanziaria dell’Ufficio Scolastico Regionale
  • assegnazione delle risorse finanziarie per l’erogazione del servizio scolastico
  • pianificazione del fabbisogno finanziario, bilancio di previsione, variazioni di bilancio e contabilità economica
  • verifica e vigilanza sull’efficacia dell’azione formativa e sull’osservanza degli standard programmati a livello nazionale
  • valutazione degli apprendimenti e qualità complessiva dell’offerta formativa
  • monitoraggio sui piani dell’offerta formativa delle scuole e sull’utilizzazione delle risorse finanziarie per la realizzazione dei programmi annuali e verifica della coerenza rispetto ai bisogni formativi
  • servizi di economato, logistica e scritture inventariali della Direzione Generale.